Circo Massimo: Enrico Cappelletti, divorzio, famiglia e Senato

Circo Massimo, casa Movimento 5 Stelle per tre giorni. SenzaBarcode incontra il senatore Enrico Cappelletti, non solo divorzio breve, ma andamento della commissione giustizia e del Senato.

Sabato mattina il senatore Enrico Cappelletti, membro del Gruppo M5s e della commissione giustizia, viene placcato da SenzaBarcode durante la kermesse pentastellata del Circo Massimo. Dopo molti spintoni presi all’arrivo di Casaleggio e Grillo, finalmente possiamo fare domande ad uno dei protagonisti a Palazzo Madama di quella che potrebbe essere definita la stagione della rivoluzione del diritto di famiglia -almeno dal ’75 ad oggi-, oppure una delle legislature più fallimentari considerando le aspettative. Ad Enrico Cappelletti è stato chiesto perché questo smarcarsi del MoVimento dalla riforma del diritto di famiglia dopo il ruolo da protagonisti svolto alla Camera con l’approvazione dell’attuale testo fermo al Senato. Ovviamente il senatore nega e rilancia!

Dall’italico vizio della decretazione d’urgenza, alle tensioni interne ai parlamentari PD e fino al progressivo svuotamento delle prerogative degli eletti, senza escludere obiettive riflessioni sul metodo dei subentri negli scranni lasciati liberi in Senato dopo la nomina del nuovo CSM -quale legge elettorale applicare?-, Enrico Cappelletti fa una prima rapida analisi della situazione per nulla in salute sul potere legislativo nel nostro Paese e delle difficoltà che si riscontrano in commissione giustizia.

La promessa è fatta, Enrico Cappelletti sarà presente martedì dalle 22 in filo diretto con gli ascoltatori di Radio Radicale durante la trasmissione a cura della Lega Italiana per il Divorzio Breve.

A noi non resta che aspettare questa analisi che si annuncia impietosa. Ricordo che per intervenire in filo diretto su Radio Radicale martedì e porre domande al senatore Enrico Cappelletti il numero telefonico è lo 06.48.80.541.

Diego Sabatinelli

Dal ’95 letteralmente “batto le strade” di Roma per promuovere le iniziative nonviolente radicali, a partire dalla raccolta firme su 20 referendum che si svolge proprio quell’anno…

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: