Cronaca

Flash Torino: nasce il Centro San Liborio

Il Centro San Liborio viene inaugurato a Torino in occasione della settimana europea della cultura. Finalmente uno spazio innovativo per i giovani torinesi.

A seguire il comunicato stampa di Sicurezza e lavoro.

Presentato oggi in conferenza stampa il Centro San Liborio, il nuovo spazio per i giovani ideato e gestito dall’associazione Sicurezza e Lavoro in via Bellezia 19 a Torino, nel quadrilatero romano, in pieno centro storico.

Sono intervenuti: Massimiliano Quirico, direttore Sicurezza e Lavoro; Loredana Polito, presidente ass. Sicurezza e Lavoro; Elide Tisi, vicesindaco di Torino; Ilda Curti, assessore Politiche Giovanili e Rigenerazione Urbana Comune di Torino; Massimo Guerrini, presidente Circoscrizione 1; Alberto Re, Coord. Comm. Cultura Circoscrizione 1.

“Siamo orgogliosi – dichiarano Massimiliano Quirico e Loredana Polito – di aprire uno spazio innovativo nel cuore di Torino. Un luogo dove affrontare le tematiche del lavoro e dell’occupazione, con particolare riguardo all’auto-imprenditoria giovanile e alle opportunità offerte dal FabLab Pavone che stiamo allestendo all’interno del nostro Centro San Liborio. A breve partiranno i corsi di stampa 3D e tutte le altre attività pensate per aggregare negli spazi di via Bellezia 19 giovani e adulti, italiani e stranieri, per condividere esperienze e sperimentare percorsi formativi, ad esempio nel campo del cinema, del teatro e dell’innovazione tecnologica. Senza trascurare la componente sociale: corsi di italiano per studenti universitari stranieri, corsi di alfabetizzazione informatica, assistenza a famiglie con parenti disabili, ecc.”.

La festa di inaugurazione, a ingresso libero, è in programma per questo sabato 27 settembre 2014 alle ore 16.00, in occasione delle celebrazioni per la Settimana Europea della Cultura. Ingresso da via Bellezia, angolo via San Domenico (giardino San Liborio).

Sabato 27 settembre verranno presentati corsi e attività, verrà premiata Miss Bike Pride e si farà festa con saltimbanchi, artisti di strada, giochi per bambini e, per più piccoli, ci sarà il “trucca pavone”!
Nel pomeriggio ci saranno anche laboratori gratuiti di recitazione, dizione, canto e interpretazione, in vista dei corsi che saranno attivati a breve.
Sono inoltre previste dimostrazioni di stampa 3D all’interno del “FabLab Pavone” allestito nel Centro San Liborio da Sicurezza e Lavoro, in collaborazione con Engim Piemonte Artigianelli.
All’esterno ampia area giochi bimbi… con il nuovissimo scivolo color pavone!
Tra le PROSSIME ATTIVITÀ:
– A ottobre nel FabLab Pavone verrà organizzato un corso di assemblaggio stampante 3D, a costi contenuti, per avvicinare giovani e studenti universitari al mondo del 3D (7 incontri da 2 ore, indicativamente di sabato pomeriggio o domenica sera). Pre-iscrizioni: info@sanliborio.it
– Mercoledì 1° ottobre 2014 si svolgerà un torneo gratuito di bridge, mentre giovedì 9 ottobre, dalle 15 alle 18, lezione gratuita per provare a giocare a bridge.
– Nel pomeriggio di sabato 18 ottobre 2014, invece, ci sarà il “Cine Day” con la presentazione di tutti i corsi e le attività legate al mondo del cinema (ripresa, montaggio, recitazione, speakeraggio, ecc.).

Il progetto, ideato e gestito da Sicurezza e Lavoro, vincitrice di un bando per la gestione dei locali, chiusi da oltre un anno, di proprietà della Città di Torino – Circoscrizione 1, coinvolge numerose realtà: Sicurezza e Lavoro (capofila), Acrisis, Associazione Multietnica dei Mediatori Interculturali (AMMI), Associazione Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale (ANFFAS), Piemonte Movie, Art@mia, Legami d’Acciaio, Quintiliano, Rosa dei 20, Teatro Carillon, Scuola carceraria “G. Plana” presso il carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino (verranno esposti manufatti realizzati dai detenuti per favorirne il re-inserimento e sensibilizzare Istituzioni e cittadini sulle questioni carcerarie), Edisu, Engim Piemonte Artigianelli, Liquid Gate Studio, Thealtro, Bike Pride, ecc.

Al Centro San Liborio è possibile stampare in 3D e sperimentare nuove tecnologie nel FabLab Pavone, prendere un libro con il bookcrossing, usare il wi-fi, discutere di lavoro e innovazione, consultare la bibliomediateca sul lavoro di Sicurezza e Lavoro, visitare una mostra e partecipare a tantissimi corsi e attività per bambini e adulti, gratuite e a pagamento: cinema, fotografia, reportage, teatro, mimo, scenografia, pittura, bridge, informatica, doposcuola per bambini e ragazzi, mediazione interculturale, itinerari culturali, assistenza a famiglie con disabili, spettacoli e rassegne estive di film all’aperto, presentazioni di libri e film, lezioni di arte e musica, conferenze, ecc.

All’esterno è inoltre disponibile un parco giochi per bambini.

All’interno del Centro è allestito il FabLab “Pavone” (il nome si richiama all’iconografia di San Liborio), un innovativo FABrication LABoratory con una stampante 3D a disposizione gratuitamente (salvo materiali di consumo) ed eventuali altre stampanti e attrezzature, dove verranno organizzati corsi a vari livelli, anche per bambini (anche per imparare ad assemblare una stampante 3D), per promuovere lavoro manuale, creatività e auto-imprenditoria giovanile.
È un laboratorio innovativo, una sorta di “bottega artigianale digitale” dove sperimentare le più moderne tecnologie per creare e riparare oggetti di vario tipo, con diversi materiali.

Il Centro San Liborio è aperto al pubblico dal 29 settembre 2014, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00, con eventi, corsi e iniziative anche nei week-end.

Per accedere alla attività è necessario tesserarsi, versando un contributo (16 o 20 euro all’anno; 50 euro o più per gli “Amici del Pavone”). Agevolazioni per residenti Circoscrizione 1, studenti universitari (Edisu) e altri enti convenzionati.

Sicurezza e Lavoro ha deciso di intitolare il Centro a San Liborio, a cui sono già dedicati giardino e residenza universitaria Edisu contigui, per facilitarne l’individuazione. Come logo del Centro, è stato scelto il pavone, animale accostato all’iconografia di San Liborio, in quanto accompagnò le spoglie mortali del Santo durante la loro traslazione. Inoltre, il pavone, simbolo di immortalità e rinascita (perde le piume in autunno e le rimette in primavera), è di buon auspicio per l’apertura degli spazi e l’avvio delle attività.

Un pavone ti aspetta nel centro di Torino!
Vieni a trovarci!

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!