MonnaLisa Touch, il laser tutto al femminile

MonnaLisa Touch: un laser per la sessualità femminile dopo gli “anta”

L’intervento laser contro l’atrofia vaginale, ossia contro l’invecchiamento dei tessuti genitali femminili a seguito del calo degli estrogeni dovuto all’avanzare dell’età, è sempre più richiesto anche in Italia. Le donne sono più consapevoli di quello che vogliono e di cosa fare per ottenerlo, così sempre più spesso si affidano alle chirurgie o agli interventi ambulatoriali. Anche i prodotti idratanti anti secchezza vaginali, ottimi per prevenire e da coniugare alla propria terapia post-intervento, stanno subendo una impennata nelle vendite.

L’aver superato i fatidici “anta” non significa perdere la voglia di condurre una vita sessualmente attiva, ma quando il disturbo sessuale è fisico l’intimità con il proprio partner ne risente di conseguenza. Affidarsi ad un medico ginecologo diventa, quindi, fondamentale per ritrovare la serenità. Tra i disturbi sessuali più comuni giunti ad una certa età c’è la dispaurenia, cioè il dolore che la donna prova durante il rapporto a causa di una secchezza vaginale e una mancata elasticità dei tessuti. Si stima, infatti, che questo disturbo colpisca circa il 15% delle donne in età fertile e quasi il 50% delle donne nel periodo post menopausa. In passato questo disturbo è stato quasi del tutto trascurato dai medici, ma fortunatamente negli ultimi anni la dispareunia è stata oggetto di ricerche approfondite per comprenderne meglio le cause ed i fattori predisponenti.

Cos’è il MonnaLisa Touch?

Il MonnaLisa Touch è un intervento laser mini-invasivo e permanente capace di rivitalizzare i tessuti interni della donna senza sottoporla ad una terapia ormonale. In quest’ultimo caso, infatti, la donna dovrà rimanere dipendente ai farmaci con possibili effetti collaterali anche estesi. Si tratta di una tecnica di fotoringiovanimento nata in Toscana che è stata esportata in tutto il mondo proprio per l’evidente vantaggio di poter ripristinare l’armonia dei genitali interni con pochissimi rischi e complicazioni. Dopo una visita ginecologica accurata da parte dello specialista, si personalizzerà il trattamento a cui la donna potrà scegliere di sottoporsi.Le percentuali di riuscita del MonnaLisa Touch sono eclatanti, tanto da aver portato benefici a quasi 9 donne su 10 che si sono dichiarate soddisfatte del risultato. Un risultato che non passa di certo inosservato!

Ringiovanimento vaginale per il benessere psicofisico. 

Si invecchia più tardi al giorno d’oggi, non solo grazie ai trattamenti estetici a cui le donne si sottopongono per allontanare le rughe, ma anche perché l’età media della vita si è allungata; il benessere psicofisico, anche una volta superati gli ”anta”, passa così da un rapporto con il proprio partner esente da disturbi sessuali. Il ringiovanimento vaginale, che si sottolinea non ha nulla a che vedere con l’imenoplastica, è indolore e riporta alle condizioni di normalità la fisiologia dei genitali, migliorando l’apporto sanguigno e la lubrificazione delle pareti vaginali.

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Un pensiero riguardo “MonnaLisa Touch, il laser tutto al femminile

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: