Risorse per Roma: ex lavoratori del Condono edilizio

Ex lavoratori del Condono edilizio, in 80 attendono da 4 anni di essere inseriti in azienda, aggiornamenti e tavolo tecnico.

Abbiamo conosciuto Massimo Fiorenza e altri ex lavoratori del condono edilizio in Aula Giulio Cesare,  SenzaBarcode è stato in grado di consegnarvi il video integrale dell’occupazione e dell’incontro tra il vice presidente vicario Franco Marino e gli ex lavoratori che, pacificamente, avevano protestato e cercato l’attenzione di Assessori e Giunta, sedendosi a terra.

La storia degli ex dipendenti di GEMMA, inizia quando devono essere integrati in Risorse per Roma. Questi 80 sono tutti inquadrati con contratti atipici e per questo la loro la sorte è diversa dagli altri colleghi, a loro spetta un limbo che per 4 anni li terrà aggrappati alla speranza che quel consigliere, quell’ordine del giorno, quella commissione e/o quei tavoli tecnici, risolvano il loro problema. Specialmente che riescano a capire dove sta il problema dato che, sulla carta, nulla osta il passaggio a Risorse per Roma: ci sono i soldi per farlo, gli 80 hanno la capacità e l’esperienza e Roma ha un gran bisogno di loro e del Condono edilizio.

Ma questa è la Roma che non ci piace, questa la Roma che SenzaBarcode sta raccontando. La Roma che soffre da anni ma che, nessuno ormai ha più il coraggio di negarlo, negli ultimi mesi sta facendo vedere il suo peggio.

Ed ecco che, appena dopo l’occupazione, gli ex lavoratori del Condono edilizio ottengono un tavolo tecnico e Massimo Fiorenza ce ne parla, il 21 luglio, in Piazza del Campidoglio. Già, questa volta siamo tutti fuori, questo è un giorno triste non tanto – o solo – per la democrazia,  quanto per l’amore e la voglia di combattere per questa città: il Aula Giulio Cesare oggi non si entra, a meno che non sia lo stesso presidente dell’assemblea a “garantire” o un consigliere che possa “raccomandare” per qualcuno così da farlo entrare. SenzaBarcode è fuori e, probabilmente, è in compagnia delle persone che più di altre, meriterebbero di stare dentro a Palazzo Senatorio: ma no solo come cittadini ospiti.

Massimo ci racconta del tavolo tecnico ottenuto qualche giorno prima alla Sala del Carroccio con la consigliera Gemma Azuni, che per prima e da sempre lotta al loro fianco,  Massimo Bartoli direttore esecutivo, l’assessore all’urbanistica Giovanni Caudo, la dottoressa Annamaria Graziano, il consigliere Antonio Stampete ed altri, è stata l’occasione per fare definitivamente il punto della situazione e raccogliere tutto il materiale. Per domani, mercoledì 23 luglio è previsto un nuovo incontro e Bartoli ha promesso di utilizzare questi giorni per studiare una soluzione che possa finalmente dare pace, un lavoro ed uno stipendio a questi 80 lavoratori.

Potete vedere l’incontro al Campidoglio con Massimo Fiorenza e gli ex lavoratori del Condono Edilizio da qui o scegliere di visionare solo gli ultimi momenti.

Nel video qui sotto, invece, la brevissima intervista a Massimo Fiorenza appunto sugli aggiornamenti che riguardano il futuro suo e degli ex lavoratori del Condono edilizio

[youtube]https://youtu.be/Fsjorh3gj2A[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

2 pensieri riguardo “Risorse per Roma: ex lavoratori del Condono edilizio

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: