Frutta Urbana gratis negli orti diffusi di Roma: ecco la mappa

La frutta urbana! C’è probabilmente un frutteto nascosto proprio a due passi da casa vostra, anche se a prima vista vi sembra di essere circondati da poco più che asfalto e cemento.

Se vivete a Roma e volete scoprire dove si trova e quali segreti nasconda, da oggi potete farlo semplicemente consultando il sito , la prima mappa dei frutteti urbani di Roma. L’iniziativa è il risultato del programma di censimento, raccolta e distribuzione delle frutta in ambito urbano, promosso e realizzato dal collettivo frutta urbana.

“La città è un grande frutteto diffuso, in cui centinaia di alberi crescono su terreni pubblici e privati, ma i cui frutti vengono lasciati per lo più cadere a terra e marcire”. Da qui l’esigenza, e soprattutto l’opportunità, di sfruttare questa risorsa come fonte alimentare gratuita, come volano di sensibilizzazione ambientale, nonché come occasione di aggregazione sociale. E allora niente di più allettante che organizzare ogni anno operazioni di raccolta della frutta, grazie all’aiuto e al contributo di un gruppo di volontari e professionisti che mettono a disposizione il loro tempo e le loro competenze. Appena raccolta, la frutta urbana viene regalata a mense sociali e banchi alimentari. Solo una parte minima del raccolto viene venduta e inserita in diversi circuiti alimentari come i Gruppi di Aquisto Solidale, i mercati contadini o ristoranti e negozi che lavorano con prodotti locali e di filiera corta.

Cosa dire della qualità di questa frutta, maturata nel perimetro di una città tanto spesso afflitta da smog e polveri sottili? Mentre il team di frutta urbana assicura che sono in corso le analisi chimiche della frutta raccolta, diversi studi scientifici hanno evidenziato che la frutta cresciuta in ambito urbano ha un carico di inquinanti inferiore a quello riscontrato in molta della frutta urbana disponibile in negozi e supermercati, poiché non è trattata chimicamente con fertilizzanti o pesticidi e non subisce tutti quei trattamenti successivi alla raccolta, per la maturazione e la conservazione.

Collaborare con il progetto è possibile, segnalando nuovi alberi o frutteti da aggiungere alla mappa di frutta urbana, contribuendo alla raccolta della frutta durante la stagione estiva, aiutando a distribuirla senza ulteriore consumo di carburante, ma anche comprando direttamente la frutta sul sito .

Il tutto in attesa che il progetto sbarchi in altre città italiane, un’eventualità per la quale pare non ci sarà molto da attendere.

Vincenzo Gervasi

Trentasei anni, ricercatore in ecologia e conservazione della natura, mi interesso di sostenibilità e decrescita.

Un pensiero riguardo “Frutta Urbana gratis negli orti diffusi di Roma: ecco la mappa

  • 13 Ottobre 2014 in 16:18
    Permalink

    Questa associazione di circa 200 iscritti chiede se può “acquistare” da voi i prodotti del vs lavoro. Il presidente Mario Rosa 3485111982

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: