Flash: Regione Marche riavvio dei lavori della SS/76

Collegamento “Ancona – Perugia”, incontro al ministero delle Infrastrutture La Regione ribadisce “tempi e modalità certi per il riavvio dei lavori della SS76

Tempi e modalità certi per il riavvio dei lavori della SS/76 e per la cessione del ramo d’azienda. Questo è quanto il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e l’Assessore alle Infrastrutture Paola Giorgi hanno ribadito all’incontro sul collegamento Ancona-Perugia che si è svolto ieri al Ministero delle Infrastrutture, promosso, su forte sollecitazione della Regione Marche, dalla Società Quadrilatero tra le Autorità di governo centrale e regionale, l’Anas ed il Commissario Straordinario di DIRPA e Impresa, Daniela Saitta.

“Il cronoprogramma dei lavori presentato dal Commissario Saitta – dice il presidente Spacca – è una risposta a metà. È infatti fondamentale conoscere anche i tempi per la cessione del ramo d’azienda su cui ancora il Ministero dello Sviluppo economico, seppure attivo nella procedura, non ha fornito indicazioni certe nonostante la richiesta esplicita che era stata avanzata in tal senso nell’ultima riunione del 29 maggio”. “Come sottolineato al tavolo – dice l’assessore Giorgi – non siamo più disposti a nessun ulteriore rinvio o incertezza e la data di ottobre concordata per la verifica di andamento dei lavori, previsti dal nuovo cronoprogramma, è per noi ultimativa. Oltre, ci riserviamo di porre in atto tutte le iniziative a tutela della comunità marchigiana”.

Il Commissario straordinario ha presentato un cronoprogramma per la riattivazione dei lavori lungo tutta la direttrice Perugia – Ancona. Tale cronoprogramma, presentato dal Contraente generale DIRPA in Amministrazione Straordinaria, è stato approvato dalla Quadrilatero a valle delle dovute verifiche sulla fattibilità tecnica e finanziaria. In particolare il documento prevede le seguenti attività. Dai primi di luglio a metà novembre avvio della fase preliminare per il perfezionamento dei contratti di affidamento dei lavori e le contestuali operazioni di ripristino delle aree di cantiere. Nel corso di questa fase, tra agosto e novembre, è previsto il riavvio delle opere più significative sulla SS76 quali la galleria Gola della Rossa (cunicolo di emergenza), lo svincolo di Borgo Tufico, viadotto Serra San Quirico e di quattro gallerie naturali.

Il cronoprogramma prevede, inoltre, la prosecuzione dei lavori lungo l’intera tratta Pianello – Valfabbrica della SS 318 e l’accelerazione delle attività già riavviate a febbraio scorso, nell’obiettivo di raccordarsi al lotto confinante di competenza Anas. I termini di completamento di tutte le opere sono previsti nel 2015 per la SS 318 e nel 2017 per la SS 76.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: