Kefir buono sano e rinfrescante! ricetta per il frappè

Quando ci si rinfresca con il probiotico allora è Frappe di Kefir!

Sono innamorata del Kefir da quando, per puro caso, sono approdata nel gruppo di Facebook Kefir Italia. Conoscevo i classici fermenti lattici vivi e avevo deciso che, a ridosso di un’estate che prometteva veramente scintille, mi sarei messa a riparo il sistema immunitario con qualcosa di assolutamente naturale!

Non immaginavo però che mi sarei trovata “invischiata” tra “spacciatori” e consumatori abituali… In me la dipendenza da Kefir stava facendosi spazio e neppure ne ero consapevole. Ho trovato la mia prima spacciatrice e da li tutto ha avuto inizio. Vicissitudini e il mio essere un po’ maldestra hanno fatto il danno… il mio bel vaso di Kefir da latte un giorno ha cessato di esistere. La mia disperazione era così tanta che presto, una nuova spacciatrice, si è fatta avanti per non farmi perdere il vizio, ed eccomi: più sana che mai a “farmi” di Kefir almeno una volta al giorno!

Non vi spiegherò come procurarvi o come preparare il Kefir in casa, per questo vi invito al gruppo di Facebook. Ora voglio farvi venire l’acquolina in bocca con una strepitosa ricetta, ideale con questo caldo! Sia per rinfrescarci che per darci una carica di vitamine! La B9 ad esempio, Acido Folico, è naturalmente presente, vi riporto parte della descrizione dal sito Kefir.it:

Il consumo quotidiano di kefir può aiutare a: Regolarizzare le funzioni intestinali; il kefir stimola le proteine digestive, l’appetito e la peristalsi; promuove la salivazione e la secrezione degli enzimi da parte di stomaco e pancreas stimolando la digestione degli altri cibi, studi scientifici suggeriscono che possa aiutare a diminuire la quantità di colesterolo nel sangue. Contrastare l’insediamento di germi pericolosi. Il kefir contiene una grande quantità di batteri lattici che hanno un’azione inibitoria nei confronti dei microbi putrefattivi e patogeni. Stimolare la produzione di anticorpi dell’intestino e migliorare le difese immunitarie. Grazie all’azione dei microrganismi il kefir è altamente digeribile ed è considerato il prodotto lattiero-caseario più adatto alle persone con problemi di intolleranza al lattosio

E adesso, dopo la lezione la ricetta: stavo lavorando al pc, ho saltato il pranzo e questo caldo mi sta prosciugando, che fare?

Una tazza di Kefir separato dal siero – solo la parte densa; il succo di una arancia; due cucchiai di zucchero – bianco o di canna, dipende ai gusti – e dei cubetti di ghiaccio. Tutto nel bicchiere del frullatore  e godetevi il frappè più buono e rinfrescante dell’estate 2014! Naturalmente potete usare la frutta che preferite, la cannella, lo zenzero …. O anche il latte fermentato – Kefir intero.

De gustibus, ma fatevi di Kefir! ne vale la pena 

P.s. volevo utilizzare la foto del mio frappè ma è magicamente finito prima dell’articolo!…

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: