Laura Pausini. Le nuove sonorità e coreografie in tour

Chi non conosce La solitudine di Laura Pausini? Che piaccia o meno la cantante romagnola riscuote ancora oggi, a vent’anni dal suo debutto sul palco del Festival di Sanremo, un successo che supera i confini nazionali.

È iniziato il 5 dicembre 2013 il settimo tour dell’artista, una delle cantautrici pop italiane più famose al mondo. Per festeggiare la sua felice carriera, Laura Pausini ha inaugurato all’ Adriatic Arena di Pesaro – data zero – The Greatest Hits World Tour, con la storica band e una novità: 14 archi della B.I.M Orchestra di Roma. Insieme agli orchestrali, 3 coriste e un ballerino-coreografo, la troupe di performers ha toccato nel mese di dicembre Pesaro, Milano (Mediolanum Forum di Assago) e Roma (PalaLottomatica, con la partecipazione di Fiorello), per poi approdare nelle città europee e sbarcare infine in America.

Ma gli spettacoli non sono ancora terminati: The Greatest Hits World Tour comprende infatti un totale di 34 live, incluse le nuove tappe italiane previste fra pochissimi giorni. Gli splendidi scenari all’aperto offerti da Torre del Lago Puccini, dall’arena di Verona e dal Teatro Antico di Taormina, faranno da cornice alle nuove esibizioni; il 29 aprile aprirà le danze il suggestivo palco toscano, registrando l’ennesimo sold-out. Gli spettacoli si concluderanno a Las Vegas il 4 ottobre 2014, dopo aver toccato anche Russia e Australia. La tournée sta riscontrando un notevole successo: la cantante ha infatti collezionato pienoni e repliche, come quella del 22 dicembre 2013 a Milano, il Family Christmas Show . Durante il concerto pomeridiano si sono esibiti come ospiti Biagio Antonacci ed Emma Marrone. Il palcoscenico del Tour 2013-2014 è giocato su luci ed effetti in 3D, sfruttando le potenzialità del sipario teatrale, utilizzato per proiezioni scenografiche su tessuto.

Il palco è essenziale ed elegante, con pochi ma funzionali elementi di scena, vivaci come gli accessori indossati dai performers. La scelta di numerosi schermi e LED consente la simultanea visione di video e foto, creando uno scenario ricco di novità, comprese quelle coreografiche: la Pausini si è infatti esibita in una vivace salsa sulle note di Se fuè (Non c’è) con il ballerino Cristian Ciccone.

La presenza di violini, viole e violoncelli ha aggiunto una buona dose di eleganza e potenza sonora ai concerti, dando vita ad uno spettacolo di grande effetto visivo.

Gli abiti di Giorgio Armani hanno abbellito ulteriormente la cornice estetica, godendo di una calorosa risposta da parte di pubblico e frenetici fans.

Laura Pausini ha iniziato la sua carriera nel 1993 quando si è imposta nel mondo della musica leggera, vincendo il Festival di Sanremo, nella sezione Novità – con l’ormai nota canzone La solitudine. L’artista ha toccato in breve il mercato internazionale, diventando presto un’ icona pop in Italia e all’estero, fino a giungere nei Paesi dell’America Latina. Idolo degli adolescenti degli anni ’90, la Pausini è tutt’ora apprezzata non solo per la sua voce limpida, ma anche per il suo carattere spontaneo, lontano dal “divisimo” tipico delle star.

Impegnata nel sociale, è sostenitrice di iniziative firmate da Amnesty International, Greenpeace, Save The Children e ha partecipato a numerose raccolte fondi, come quella per le popolazioni terremotate d’Abruzzo nel 2009 e ad iniziative per i malati di AIDS. È stata l’unica cantante italiana a partecipare, nel giugno 2013 a The Sound Of Change, concerto benefico con lo scopo di raccogliere fondi in difesa dei diritti delle donne nel mondo.

Dal 2005 l’energica cantante ha una relazione con Paolo Carta, chitarrista della band , nonché suo produttore artistico, dal quale ha avuto una bambina, Paola: – Ci sposeremo di sicuro, però non a breve, Paolo me l’ha chiesto due anni fa, dopo il suo divorzio. Ma aspetteremo che Paola sia abbastanza grande per capire e godersi la festa –

Nonostante Laura Pausini sia cattolica credente, condanna duramente l’omofobia ed è favorevole al matrimonio tra omosessuali. Ha più volte espresso contrarietà sulle posizioni della Chiesa cattolica riguardo contraccezione, aborto e omosessualità, sottolineando le sue posizioni moderne anche durante il live Tour.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=rtG8sxzt3K4[/youtube]

Un pensiero riguardo “Laura Pausini. Le nuove sonorità e coreografie in tour

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: