Torino: concessione diritto di superficie. Parcheggio interrato

Parcheggio interrato. La Giunta Comunale ha approvato i bandi di gara per la concessione onerosa del diritto di superficie per 90 anni su due aree di proprietà comunale

Il primo parcheggio è previsto nel sottosuolo di una parte del giardino Coggiola di via Salbertrand, ed avrà una capienza minima di 55 posti auto distribuiti su due piani interrati.

La riqualificazione in superficie, a carico di chi si aggiudicherà la concessione, dovrà mantenere le caratteristiche attuali dei giardini tra via Salbertrand e via Valentino Carrera e le condizioni di viabilità. Il secondo bando riguarda invece il parcheggio che dovrà essere realizzato nel sottosuolo di largo Giachino, anch’esso pertinenziale e con almeno 92 posti auto su 2 o 3 piani. In questo caso la riqualificazione superficiale dovrà prevedere la razionalizzazione della viabilità e della sosta, una nuova immagine di largo Giachino, un filare di alberi lungo via Stradella e la pavimentazione in pietra per i marciapiedi.

La Giunta ha affidato la gestione di un parcheggio interrato per 102 auto, in questo caso pubblico, costruito insieme alla residenza socio assistenziale che è stata ricavata nella sede che era dell’istituto salesiano Richelmy di via Medail 13: i lavori sono praticamente ultimati. Sarà GTT che, dopo averla attrezzata e dotata degli impianti necessari, avrà la gestione della struttura: le tariffe orarie saranno di 1 euro l’ora dalle 7 alle 20 e di 50 centesimi/ora dalle 20 alle 7 e nei giorni festivi. Il biglietto giornaliero con validità dalle 7 alle 20 costerà 7 euro.

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: