Facebook, postare contenuti fa bene alla salute

I risultati di numerose ricerche additano a Facebook numerose “colpe”, ma a quanto pare, tale “nomea” potrebbe presto essere smentita da un’altra ricerca.

Se qualcuno vi domandasse cosa ha rivoluzionato irrimediabilmente le nostre vite negli ultimi cinque anni, qual è la prima cosa che vi verrebbe in mente? Qualcuno parlerà semplicemente di “Internet”, qualcun altro si asterrà, ma state sicuri che la maggior parte delle persone vi darà una risposta secca e precisa: Facebook. Il sito Social ideato da Mark Zuckerberg ha mutato la concezione di ciò che prima era internet stesso, cambiando spesso e volentieri le carte in tavola messe in gioco quando si parla di rapporti inter relazionali.

In molti hanno tacciato Facebook di aver allontanato i giovani dalla realtà, di aver creato una rete di relazioni virtuali atta esclusivamente a distoglierli dalla realtà stessa. Tantissime ricerche hanno, inoltre, evidenziato un altro “lato oscuro” del sito Social: trascorrere il proprio tempo su Facebook non farebbe altro che minare la propria autostima, soprattutto nell’osservare le foto “felici” dei propri amici. C’è però un’altra ricerca che corre in soccorso di Facebook, evidenziando un aspetto finalmente positivo, almeno a livello morale e non esclusivamente utilitaristico.

Secondo uno studio pubblicato dal Social Psychologichal and Personality Science Journal, infatti, postare “stati” su Facebook diminuirebbe il senso di solitudine, migliorando l’umore della persona che posta. L’altro aspetto interessante che traspare da tale ricerca è che il miglioramento umorale avvenga a prescindere dal fatto che le persone rispondano allo stato con dei commenti o dei likes. Una pratica, quindi, quasi liberatoria, una sorta di “valvola di sfogo” per sentirsi meno soli in determinate occasioni. In ogni caso, la ricerca evidenzia anche il fatto che le amicizie “reali”, quelle che vanno al di là di un semplice monitor, sono ancora quelle più valide e durature. Per fortuna, oseremmo dire.

Giuseppe Senese

Sono un laureando in Scienze e Tecnologie Informatiche, che nutre anche numerose passioni come la musica, il cinema e il calcio. Adoro il Rock Progressivo degli anni 70' (soprattutto quello britannico e quello italiano) e sono un tifoso sfegatato del Napoli.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: