Vasco Rossi: il ritorno del re del Rock italiano

Oggi 14 Marzo le radio trasmetteranno per la prima volta il singolo Dannate Nuvole, tratto dal nuovo Album di Vasco Rossi.

Come definire Vasco Rossi? Trasgressivo? Eccentrico? Brillante? Tante sono le sfaccettature della personalità di quest’artista al punto tale che è quasi del tutto impossibile identificarlo con un unico aggettivo, ma per me Vasco Rossi è e sarà sempre Sorprendente. Non solo è un cantautore che ha segnato inevitabilmente la storia della musica italiana, ma è sempre stato capace di interpretare i tempi e reinventarsi. La musica è uno strumento di comunicazione, che crea un ponte tra l’artista e chi ascolta i suoi brani. Questa è una verità ben nota all’emiliano che da sempre si propone di trasmettere al suo vasto pubblico un pezzettino della sua anima.

Parlare della sua lunga carriera è quasi impossibile. Vasco Rossi inizia a muovere i primi passi alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80. Il grande pubblico conoscerà questo giovane ragazzo di Zocca nel 1979 anno di pubblicazione Non siamo mica gli americani, da questo LP  viene tratto uno dei singoli di maggior successo di Vasco e che non solo ha fatto innamorare la sua generazione ma anche tutte quelle a venire, Alba Chiara. 

La sua capacità di reinventarsi o meglio di rilanciarsi sotto le luci della ribalta sono abbastanza note. Vasco Rossi non è solo un cantautore è un vero e proprio showman, che sa creare aspettative e un gran fermento tra i fan, rende un semplice cantante un mito dal quale ci si può aspettare qualsiasi cosa.

Il nuovo singolo, Dannate nuvole, sarà trasmesso oggi dalle radio italiane per la prima volta. Il comunicato stampa che preannuncia tale evento induce a ritenere che, non solo suddetto singolo sarà un gran successo, ma il nuovo album, che verrà pubblicato il 4 Novembre, sarà un vero e proprio capolavoro, equiparabile a Siamo solo noi, il quarto album di Vasco Rossi:

Dalla foto poster (di Toni Thorimbert) all’interno del cd, in cui Vasco è sospeso nel vuoto, al video in arrivo ricco di effetti speciali (per la regia di Swan) in cui il KOMbattente fluttua tra le ‘dannate nuvole’,  Vasco è in volo! Allacciamoci le cinture di sicurezza e prepariamoci alle perturbazioni all’atterraggio

Vasco sembra abbia voluto adottare un approccio differente per questa sua ultima fatica. L’emiliano ha deciso di fondere la musica alla filosofia, ispirandosi nella composizione dei testi a Così parlò Zarathustra di Nietzsche. Ovviamente non mancherà il rock allo stato puro, grazie anche ad un assolo di Stef Bruns.

Ricordiamo inoltre le date del Tour, che si spera siano contrassegnate dal grande successo di Dannate nuvole : Vasco sarà  il 25,26 e 30 giugno allo stadio Olimpico di Roma e il quattro, il cinque, il nove e il 10 luglio allo stadio San Siro di Milano.

Clelia Tesone

E m'abbandono all'adorabile corso: leggere, vivere dove conducono le parole. La loro apparizione è scritta; le loro sonorità concertate. Il loro agitarsi si compone, seguendo un'anteriore meditazione, ed esse si precipiteranno in magnifici gruppi o pure, nella risonanza. Una delle più belle citazioni di Paul Valery per molti, come me, che crescono tramite una pagina, che sia letta, scritta o studiata.

Un pensiero riguardo “Vasco Rossi: il ritorno del re del Rock italiano

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: