Penne alla vodka : la ricetta di un primo piatto,semplice e gustoso

Le penne alla vodka sono un primo piatto simbolo degli anni ’70, di cui oggi pochi ricordano la ricetta, la quale invece sarebbe comodo tenere a mente per rispondere in modo veloce ed esauriente alla domanda: ” Cosa si mangia stasera?”

Penne alla vodkaLa ricetta delle penne alla vodka, infatti, è la ricetta di un primo semplice, perché unisce ingredienti agevolmente reperibili e di facile preparazione ma allo stesso tempo gustoso, perché è un primo piatto sostanzioso e dal sapore delicato.

Gli ingredienti delle penne alla vodka per 4 persone sono:

400 gr di pasta nel formato penne

4 cucchiai di olio

1/2 cipolla

100 gr di pancetta affumicata a cubetti

1 tazzina e mezza da caffè di vodka liscia

300 gr di passata di pomodoro

120 gr di panna da cucina

peperoncino q.b.

sale q.b.

zucchero q.b.

parmigiano

Ecco il procedimento:

In una padella capiente, dove poter poi mantecare le penne, versare 4 cucchiai di olio, mettere un po’ di peperoncino(in base a quanto possa piacere il piccante) e lasciare rosolare a fuoco basso, la cipolla tagliata finemente.

Imbiondita la cipolla, versare i cubetti di pancetta e lasciarla rosolare in padella sempre a fuoco basso. Una volta che i cubetti siano cotti, versare la vodka e lasciarla sfumare a fuoco alto in attesa che evapori la parte alcolica.

A questo punto, aggiungere la passata di pomodoro e un po’ di sale,assaggiando di volta in volta durante la cottura del pomodoro, fino a che non sia salata nel modo giusto.

E’ importante che il sugo sia saporito adeguatamente per evitare che, unita la panna al pomodoro, questo non perda di sapore.

Cuocere il pomodoro a fuoco medio per circa 10 minuti e aggiungere, eventualmente, un pizzico di zucchero, se il sapore della passata di pomodoro, come spesso capita, dovesse risultare un po’ amarognolo.

Aggiungere poi la panna, mescolarla e lasciarla addensare.

Cuocere la pasta in acqua salata, scolarla al dente e mettere da parte una tazzina dell’acqua di cottura. Mantecare la pasta nella padella con il sugo e aggiungere l’acqua qualora il sugo si fosse asciugato troppo.

Il tempo che la pasta si sia ben amalgamata e… le penne alla vodka sono pronte per essere gustate.

“Tutti i diritti riservati. Non è consentito copiare, modificare o utilizzare altrove questo articolo, né per scopi commerciali né per la trasmissione a terzi senza la nostra previa autorizzazione. E’ possibile copiare le prime 5/10 righe del testo indicando fonte (con link attivo) e autore dell’articolo. Mandare una mail a ufficiostampa@www.senzabarcode.it indicando dove è stato condiviso il pezzo.”

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: