Rebibbia. Sabatini (PdL) ” importante iniziativa dell’associazione Gruppo idee”

A Rebibbia l’importante lodevole iniziativa dell’associazione Gruppo idee. Dichiarazioni del consigliere Pdl alla regione Lazio Daniele Sabatini

Associazione gruppo idee

“Mi sono recato in visita presso il carcere di Rebibbia, in particolare ho avuto modo di approfondire il progetto avviato dall’associazione “Gruppo idee”. Infatti, grazie all’associazione è iniziato il corso professionale “Ricuciamo”, rivolto alle detenute donne del carcere romano. Si tratta di un laboratorio tessile, un’iniziativa positiva che si inserisce nel percorso di rieducazione e formazione delle detenute. E’ sicuramente un’esperienza importante che può essere la base per un reinserimento anche nel mondo lavorativo, una volta terminato il periodo di detenzione. Quindi, intendo rivolgere il mio ringraziamento alla direttrice della casa circondariale di Rebibbia femminile Ida Del Grosso, all’associazione Gruppo Idee e in particolare alla responsabile del progetto “Ricuciamo” Germana De Angelis, al dottor Luca Della Giovanpaola che mi hanno consentito di toccare con mano la validità dell’iniziativa sia dal punto di vista sociale che della formazione.

Auspico che il progetto “Ricuciamo”, in scadenza entro la fine di quest’anno, possa proseguire la sua attività. Voglio in tal senso ribadire il mio pieno sostegno, nell’ambito delle mie competenze, affinchè esperienze di questo tipo possano continuare ed essere ripetute anche in futuro”

Lo dichiara il consigliere Pdl alla regione Lazio Daniele Sabatini

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: