XII Congresso Radicali Italiani

XII Congresso Radicali Italiani, il popolo Radicale al grande dibattito nazionale.

2013-11-02 11.00.37 (1)

Chianciano oggi sembra un paese dell’alto Piemonte, nebbiolina, pioggia, umidità e tanto freddo. Ma sembra anche una zona di Roma, precisamente i dintorni di Largo Argentina, vedi Marco Beltrandi assorto nei suoi pensieri, Angiolo Bandinelli che compra i giornali (per i fans: Il Foglio e Il Corriere della Sera). La candidata governatrice della Basilicata, Elisabetta Zamparutti che arriva, direttamente dalla Lucania, insieme a Sergio D’Elia. Antonella Casu serissima nel tailleur grigio, Diego Sabatinelli sempre a rispondere a qualche mail. La candidata segretaria dei Pannelliani, Rita Bernardini, si muove nell’hotel Excelsior, come fosse a casa sua e, in effetti, tra la sala congressi di questo posto, la Bernardini ne ha passato di tempo. Naturalmente c’è lui, sempre e comunque leader del “popolo” radicale: Marco Pannella.

Questo è il periodo dei sigari, meglio per chi cerca d’intervistarlo, è facile raggiungerlo.

Quattro agenti in divisa piantonano la porta d’ingresso all’hotel, sono previsti gli interventi di ben due Ministri, Emma Bonino e Annamaria Cancellieri. Considerando che per entrare al congresso basta pagare un ticket di 10 euro, iscritti o meno a Radicali Italiani, e si ha accesso a tutto, direi che è comprensibile anche vedere agenti in borghese in tutta la zona dell’hotel.

Rai news 24 è qui dal primo giorno di congresso, i media nazionali oggi si rovesceranno in Piazza Italia a Chianciano e, mi auguro, non si limitino a domande su Ligresti e Cancellieri.

Silvio Viale, Presidente uscente di Radicali Italiani, presiede il congresso. Mario Staderini e Michele De Lucia, rispettivamente Segretario e Tesoriere uscenti, si muovono tra ricandidature e decisioni sabbatiche. Sbircio la lista degli iscritti a parlare e so, con lucida fermezza, che oggi sarà una giornata calda, in barba alla fredda giornata novembrina.

Solo all’ultimo minuto utile sarà possibile capire chi sarà candidato, chi sarà iscritto e chi, per scaldarsi le ossa, farà un giro alle terme.

Rita Bernardini interverrà alle 12, consiglio di seguire la diretta su Radio Radicale.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: