Elfinger – Sopra e Sotto. Un colossal annunciato alla Regione Lazio

Si terrà il 15 ottobre 2013 la conferenza stampa per la presentazione in anteprima del libro “colossal” Elfinger – Sopra e Sotto.

Elfinger - Sopra e Sotto. Un colossal annunciato alla Regione Lazio

Nell’anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti 2013, arriva una straordinaria opera letteraria: Elfinger – Sopra e Sotto

Il 15 ottobre, Edizioni C’era una volta e l’autore Dab Ray presenteranno in anteprima il libro, durante la Conferenza Stampa, aperta al pubblico, presso la Regione Lazio.

“Un lungo viaggio evolutivo di scoperta e illuminazione” è ciò che trova il lettore in queste pagine di prosa, poesia e testi di canzoni in unica trama, ricche anche di riferimenti storici e culturali, dove passato e presente ineluttabilmente si incontreranno in un finale esplosivo. “Un romanzo con un respiro ampio, una scrittura epica e moderna, un linguaggio colto e quotidiano al tempo stesso. Un romanzo che si tinge di giallo e disegna personaggi universali ed umani, con tutto ciò che di più nobile e di più abietto contenga questo aggettivo. Un romanzo che parla di famiglia, non necessariamente di sangue, di riappacificazione, di perdono.” È ciò che afferma Elisabetta De Vito nella Prefazione.

Il giovane scrittore Dab Ray (Davide Raimondi), alla sua seconda pubblicazione letteraria, ha reinventato il mistery, portando in Italia un modo molto americano di scrivere, secondo diverse fonti. In Elfinger – Sopra e Sotto, dà particolare risalto a indicazioni facilmente riconducibili alla realtà. Che abbia veramente scoperto la nave di un popolo antico? La sua forza maggiore è la capacità di dedicarsi alla sfera emotiva ed intimistica dei suoi personaggi fino a renderli familiari, intimi. Grazie a lui il lettore può guardare il proprio quotidiano con gli occhi di ogni protagonista che ha incontrato in questo libro. Non sempre per scoprire una cosa occorre fare un viaggio reale, a volte basta lasciar partire la fantasia o a seconda dei casi essere guidato a scrivere o a descrivere particolari situazioni, ricordando Jules Verne o Asimov, che senza vedere il futuro lo hanno perfettamente descritto senza nebulose congetture alla Nostradamus.

Elfinger - Sopra e Sotto. Un colossal annunciato alla Regione LazioIeri e oggi. Due piani temporali in cui si fondono valori universali a partire dai popoli antichi fino a giungere alle cronache contemporanee, tra cui l’11 settembre. Tematiche attuali di grande interesse collettivo tra le quali la tutela e la salvaguardia dell’ambiente come patrimonio per l’umanità, il femminicidio, il rispetto dei popoli che, come spiega l’autore stesso, nell’illustrare la copertina, “ciò che più conta è l’unione dei popoli, esattamente come in Elfinger.”

Elfinger fa viaggiare in infiniti mondi, ma sopratutto insegna a portare sempre avanti i sogni.

“Dopo ‘Balla coi lupi’, ‘Il Signore degli Anelli’ e ‘Avatar’ che ne dite, lo facciamo questo splendido film?” Come un colossal nel mondo cinematografico, un libro “immenso”che ti regala il “Cielo”, destinato a lasciare un segno, su carta e grande schermo.

Appuntamento al 15 ottobre 2013, alle ore 17,00, presso la Regione Lazio Sala Tirreno, Piazza Oderico da Pordenone, 15, palazzina C, piano II.

Tra i Relatori: Dab Ray – Autore, Francesco Licheri – Sociologo, Silvia Tocci – Giornalista, Andrea Tasciotti – Ambasciatore Onorario della Città di Santo Domingo, Ciro Scalera – Sceneggiatore, Elisabetta De Vito – Curatrice della prefazione, Cinzia Tocci – Presidente Edizioni C’era una volta, Federica Barbarossa – Vice Presidente Edizioni C’era una volta

Con i patrocini di Consiglio Regionale Lazio, Ambasciata Onoraria di Santo Domingo, Comune di Sora.

 Elfinger – Sopra e Sotto può essere comodamente ordinato all’e-mail info@cera1volta.it con spedizione in tutta Italia oppure contattando il numero verde 800.144.999, oltre che on-line, da smartphone e dalla pagina della casa editrice su facebook.

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: