Medita e sei bella! Meditazione nell’ottica anti-aging. Dottoressa Viviana

La meditazione appare coinvolta nei meccanismi biologici che favoriscono la longevità.

Parliamo a tal proposito di uno studio che è stato condotto da importanti università californiane e dalla Johns Hopkins di Baltimora. I ricercatori hanno provato a vedere che cosa succede ai telomeri quando meditiamo.

meditazione mindfulness

Che cosa sono i telomeri? I telomeri costituiscono la parte finale dei cromosomi: sappiamo che la loro lunghezza è di fondamentale importanza per la salute delle cellule. Con l’avanzare dell’età, la lunghezza dei telomeri si riduce e questo si associa all’invecchiamento cellulare. Ma esiste un enzima, la telomerasi, che si oppone all’accorciamento dei telomeri.

Come possiamo frenare allora il progressivo logoramento dei telomeri? Probabilmente aumentando l’attività dell’enzima telomerasi e la meditazione si propone come un modo per centrare l’obiettivo. Si è visto, infatti, che bastano tre mesi di meditazione, insieme alle tecniche per coltivare stati mentali di benevolenza, per aumentare l’attività della telomerasi. Niente chimica, solo attività sulla mente.

Un’altra informazione scaturita dallo studio consiste nel fatto che l’effetto della meditazione sulla telomerasi si accompagna a una riduzione dello stress e all’aumento della consapevolezza. (mindfulness).

La meditazione mindfulness, per l’Occidente è stata messa a punto dal medico psicoterapeuta Jon Kabat- Zinn. Il quale ha elaborato le sue idee partendo dagli insegnamenti del buddismo tibetano (Vipassana), ma anche dallo Zen e dallo Yoga.

E in effetti la tradizione buddista, oltre agli aspetti di natura spirituale attribuisce alla meditazione anche la capacità di ridurre lo stress psicologico e favorire il benessere: ne ha parlato anche Gyatso Tenzin, e cioè l’attuale Dalai Lama (il quattordicesimo), interrogato dallo psichiatra Howard Cutler nel libro “Art of Happiness”del 1998. In Italia è sato tradoto nel 2009 da Mondatori con il titolo “L’arte della felicità”. È uno dei suoi libri più letti.

La dottoressa Viviana, per approfondire questi temi e rispondere alle vostre domande, è disponibile scrivendo qui sotto nei commenti oppure inviando una  mail a benessereconviviana@www.senzabarcode.it

Dr.ssa Viviana Coniglio 333 8399441

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: