Eutanasia: invito per la consegna delle 50.000 firme in Parlamento

Associazione Luca Coscioni: Venerdì 13 settembre depositeremo al Parlamento italiano la proposta di legge di iniziativa popolare per l’eutanasia legale, sottoscritta da oltre 50.000 cittadini italiani (avremo la cifra esatta quando tutte le firme saranno rientrate in sede).

Associazione Luca Coscioni.Poste Italiane condanna per discriminazione

E’ un primo passo, importantissimo, al quale dovrà seguire la mobilitazione affinché la legge non resti sepolta nei cassetti del Parlamento.

Ecco gli appuntamenti:

partiremo con gli scatoloni delle firme alle ore 10 dalla sede del Partito radicale, in via di Torre Argentina 76, a Roma. In fila indiana marceremo fino a Piazza Monte Citorio;

dalle 10.30 in Piazza Monte Citorio si terrà una manifestazione pubblica, dove interverranno i protagonisti e i sostenitori della raccolta firme per l’Eutanasia legale, insieme ai co-promotori (Exit Italia, Uaar, Radicali italiani e gli altri).

Facci sapere se potrai essere dei nostri!

Se non potrai raggiungerci, ti chiediamo comunque di contribuire per il prossimo obiettivo della campagna: ottenere che il Parlamento si esprima! Il prossimo appuntamento sarà quello del Congresso dell’Associazione Luca Coscioni, il 27-28-29 settembre a Orvieto .

Grazie a te e a tutti quelli che hanno reso possibile questo primo risultato!

 

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: