Ricetta della domenica: mix di antipasti freschi

piatto-pronto-piatti-da-portata-forchetta-tovagliolo-azzurro-sfondo-giallo_dettaglio_ricette_slider_grande3[1]Barchette al sedano:(ricetta della domenica per sei persone)

Ingredienti: due sedani, 100 gr. di formaggio magro cremoso, 100 gr. di ricotta magra, un goccio di latte magro, due scalogni oppure due cipolletti freschi o erba cipollina, due cucchiai d’olio extravergine d’oliva, paprika, pepe, sale poco.

Preparazione: 1) prendere i gambi interni dei sedani, lavarli, asciugarli e fare delle barchette di circa 5 cm. 2) Frullare il formaggio magro cremoso con il matte e 100 gr. di ricotta; 3) mettere questo composto in una terrina e aggiungere due cucchiai di sugo degli scalogni (oppure due cipollotti freschi tritati), 100 gr. di ricotta, sale, pepe, paprika, due cucchiai d’olio extravergine di oliva, qualche pezzetto di sedano tritato fino; 4) lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto denso ma scorrevole; 5) riempire le barchette di sedano;  6) mettere in frigo a riposare qualche ora prima di servire.

Mele e speck (per sei persone)
Ingredienti: tre mele, 80 gr. di speck magro tagliato a fettine sottili.

Preparazione: 1) sbucciare le mele, 2)tagliare le mele a spicchi e ogni spicchio dividerlo in due parti in senso longitudinale, 3) avvolgere ogni spicchio con mezza fettina di speck e fermarla con uno stuzzicadenti, 4) cuocere in forno a 180° per circa 15 minuti in modo da far abbrustolire bene lo speck, 5) servire calde.

Ceci al forno ( per sei persone): da mangiare al posto delle noccioline

Ingredienti: 200 gr. di ceci secchi, erbe aromatiche ( timo, maggiorana, origano, erba cipollina), un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, sale, poco.

Preparazione: 1) mettere a bagno i ceci (la quantità che si desidera usare) per una notte; quindi lavarli e grondanti di acqua metterli su un foglio di carta da forno in una teglia, 2) aggiungere le erbe aromatiche; 3)condire con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva; 4) cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti; 5) estrarre la teglia, eliminare le erbe aromatiche e salare. 6)servire in piccoli contenitori o in cartoccetti di carta gialla e, si ricorda, che alla stessa maniera è possibile preparare anche il mais.

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: