Proteggere i capelli dal sole con metodi naturali

Proteggere i capelli dal soleFinalmente molte  e molti di noi andranno in vacanza. Niente di più rilassante del godersi mare e sole. Ma questi elementi naturali, se da un lato fanno bene a pelle e ossa, dall’altro possono rovinare l’epidermide e i capelli. Insomma, bisogna sapere proteggersi nella maniera giusta. Abbiamo visto come avere un’abbronzatura perfetta, vediamo ora come proteggere i capelli dal sole, dal mare, dal vento, dall’acqua salata, insomma da quel mix di elementi capace di  rendere sfibrate e secche le nostre belle chiome.

Innanzitutto per proteggere i capelli dal sole bisogna evitare che questo raggiunga le nostre teste per troppe ore. Scegliete quindi i momenti meno caldi della giornata per stravaccarvi sulla spiaggia o nei prati sui monti. Per tutti gli altri momenti potrete sempre usare un bel cappello o una bandana.

Tra i primi consigli naturali per capelli fantastici anche al mare e in montagna, troviamo una buona abitudine. Tutte le sere sarebbe bene rimuovere residui di sale, sabbia e sudore con uno shaampo delicato. La nostra cute deve poter respirare sempre.

E’ un buon metodo aggiungere  all’ultimo risciacquo due cucchiai di aceto di mele. E’ un ottimo prodotto per i capelli e  li rende lisci e splendenti.

Per proteggere i capelli dal sole è necessario tenerli sempre bene idratati. Per farlo potrete seguire i consigli generici su come avere capelli morbidi e setosi.

Una o due volte alla settimana è consigliabile effettuare un bell’impacco a base di olio prima dello shaampo. I più indicati per questo scopo sono quello di mandorle dolci, quello di germe di grano e quello di jojoba.

Come filtro solare è fantastico il burro di karitè. Potrete spalmarlo prima di andare sulla spiaggia.

Se siete in un posto caldo meglio evitare phon, piastre liscianti o arriccianti. Si tratterebbe di un’ulteriore aggressione ai nostri capelli, già resi deboli dal sole, dal mare e dal vento.

Anche le vitamine A, B e E  aiutano a proteggere i capelli dal sole. Scegliete quindi tutta quella frutta e quella verdura che contengono in abbondanza queste vitamine.

Se siete in piscina, prima di bagnare i capelli con l’acqua del cloro, sciacquateli con acqua dolce, in questo modo i capelli assorbiranno molto meno cloro e si rovineranno meno.

Evitate di legare i capelli sempre nella stessa maniera o troppo stretti. Meglio lasciarli sciolti più che si può. Se invece fa troppo caldo e non riuscite a sopportare le chiome al vento, prediligete fermagli ed elastici che non stringano troppo i vostri capelli. Stessa accortezza va usata quando li spazzolerete. Evitate di romperli e strapparli, in questa stagione sono particolarmente delicati, fate attenzione.

Dopo le vacanze è consigliabile tagliare i capelli o per lo meno le doppie punte. Anche il colore, per chi ha i capelli tinti, è probabilmente da rifare. Il sole e l’acqua tendono a sbiadire la tonalità dei capelli. Vi conviene però aspettare una settimana prima di ritinteggiare la chioma.  I capelli avranno bisogno di un paio di giorni per riprendersi dallo stress accumulato in vacanza.

Seguite questi consigli per proteggere i capelli dal sole, dall’acqua e dal vento e continuerete ad avere capelli perfetti anche durante i mesi estivi.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: