Usa. Esplosione aeroporto di Atlanta. Bersaglio parlamento in Georgia

Usa. Esplosione aeroporto di Atlanta. Bersaglio parlamento in Georgia

aer georgiaUna esplosione verificatasi all’aeroporto di Atlanta, in Georgia negli Stati Uniti, ha causato l’evacuazione di uno dei terminal. Secondo quanto riporta la stampa locale, l’esplosione sarebbe avvenuta in un hangar per la manutenzione. Almeno altri due allarmi bomba ad Atlanta starebbero interessando l’area del parlamento dello Stato della Georgia. Lo riferisce la stampa locale. L’area è stata evacuata.

Paura e terrore all’aeroporto di Atlanta, in America. Un’esplosione infatti ha generato il caos, preoccupazione, ma fortunatamente, nessun ferito.
Lo affermano le autorità aeroportuali, sottolineando che si sta indagando sulle cause dell’incidente che potrebbe essere stato causato da problemi elettrici, ma non è da escludere un attentato.
Secondo quanto riferito dalla portavoce dell’Hartsfield-Jackson International Airport di Atlanta, quella avvenuta in un hangar per la manutenzione degli aerei sarebbe stata una piccola esplosione, che non ha provocato né incendio e né fumo. L’incidente – che ha provocato l’evacuazione di gran parte dell’hub – potrebbe essere stata causata da un corto circuito. L’episodio ha creato grande allarme anche perché arriva dopo la recente l’evacuazione dell’aeroporto di Richmond, in Virginia, e l’atterraggio di emergenza a Phoenix, in Arizona, di un aereo della Southwest partito da Los Angeles, in California, in seguito ad un allarme bomba. Non è quindi un ottimo periodo per gli aeroporti e la loro sicurezza.

Gli inquirenti stanno indagando su altri due allarmi bomba nella zona attorno al Georgia Capitol, nel centro di Atlanta. In particolare, sono stati evacuati tutti gli impiegati del Palazzo di Giustizia, la sede dell’Attorney General e quella della Corte Suprema dello Stato. Gli agenti stanno invitando tutti coloro che si trovano nella zona a non usare radio o telefoni cellulari.

Concludiamo il nostro giro degli aeroporti, con buone notizie dall’aeroporto di Richmond, in Virginia, rientrato l’allarme che aveva portato all’evacuazione in seguito ad alcune minacce telefoniche. L’hub è stato riaperto dopo che tutti i voli, in arrivo e in partenza, erano stati sospesi.

Moretto

Scrive su SenzaBarcode dalle origini. Redattore, imprenditore

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: