Divorzio Breve e Giustizia Giusta. Con Roberto Giachetti

Alle 22.16 del 4 giugno, Diego Sabatinelli e Alessandro Gerardi, aprono i microfoni della trasmissione sul diritto di famiglia e il divorzio breve. Come abbiamo più volte sottolineato in questi giorni, il focus sono i Referendum: divorzio breve e giustizia giusta.

Diego Sabatinelli Alessandro Gerardi
Diego Sabatinelli e Alessandro Gerardi a Radio Radicale

Il primo ospite è Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera dei Deputati. Era intervenuto e risposto ai microfoni di SenzaBarcode e LiberiTv, a margine della conferenza stampa, indetta da Diego Sabatinelli al ventottesimo giorno di sciopero della fame, novembre 2012. A questo link il servizio, dove confermava la volontà del Pd di inserire il divorzio breve nelle discussioni d’aula. Ma, come sappiamo, la legislatura finì anticipatamente e tutto, come noto, è da rifare.

Roberto Giachetti, che è anche uno dei presentatori del pacchetto sulla giustizia, sta seguendo a livello parlamentare l’iter delle proposte di legge sul divorzio breve

Ho aderito e ho firmato per i referendum sulla giustizia perché sono le battaglie che anche io seguo da sempre, tra l’altro avete citato i referendum sulla responsabilità civile dei magistrati e la separazione delle carriere, referendum sui quali io, da militante radicale a suo tempo,raccolsi le firme è quindi un fatto di continuità e coerenza. Per quanto riguarda il divorzio breve,

Alessandro Gerardi porta l’attenzione su uno dei quesiti “magistrati fuori ruolo” e ricorda come venne stravolto l’emendamento proposto e venne invece approvata un riforma dei fuori ruolo inadeguata e chiede a Giachetti a quale punto si trova quindi la disciplina dei fuori ruolo. La risposta completa a fondo pagina nella registrazione.

Il secondo ospite è Roberto Castelli, presidente dell’Associazione Genitori Sottratti, uno dei rappresentati del diritto di famiglia e della necessità delle riforme.

In Italia ci sono circa 90mila figli coinvolti in 55mila divorzi, la metà di quei bambini è al di sotto dei 12 anni ISTAT 2010. Da quando è stato introdotto il divorzio, la donna è risultata la parte debole e si è creata una conflittualità inquietante che genera centinaia di omicidi/suicidi all’anno… La risposta completa a fondo pagina nella registrazione.

Roberto Castelli chiarisce come ormai la questione “conflittualità nelle separazioni” sia una piaga, che va dalla mancata o scorretta applicazione delle 54/2006, alla cattiva gestione che taluni avvocato hanno nela rapporto di divorzio dei clienti, sino ad arrivare alle responsabilità dei giudici.

Ultimo ospite della serata è Fabio Nestola presidente Fe.N.Bi e , che aveva già portato il suo contributo all’assemblea del 1 giugno alla Capranichetta

Divorzio subito, come abbiamo più volte ripetuto, eliminare l’obbligo di separazione! … quella che era nata come culla del Diritto, l’Italia, si trova al 184 posto nel mondo per l’efficienza, penale e civile.  La risposta completa a fondo pagina nella registrazione.

In attesa della prossima puntata di martedì 11 giugno, ricordiamo che Marco Pannella ha annunciato la ripresa dell’azione non violenta per interrompere la flagranza di reato dello Stato, lo sciopero della fame e della sete per il leader dei radicali, era stato interrotto, ma non terminato.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: