Comunali Roma.SenzaBarcode intervista Gerardo Valentini Movimento Cantiere Italia

 Movimento Cantiere ItaliaComunali Roma 2013, 19 candidati. Roma cerca un sindaco e SenzaBarcode vuole sapere da loro cosa possono fare per farci vivere meglio. Gerardo Valentini è candidato con Movimento Cantiere Italia.

Cara Cittadina e caro Cittadino,

siamo consapevoli che oggi la parola “politica” è diventato sinonimo di aspirazione al potere ed uso della forza spesso nell’interesse di pochi. A NOI non interessa questa “politica”. Un gruppo di persone si è incontrato e si è guardato negli occhi. E’ bastato già il primo sguardo a capire che volevamo costruire una strada diversa, un percorso comune con tanti altri cittadini che ci portasse almeno a provare a risolvere i problemi di tante persone. Almeno a risolvere qualche problema.  Per NOI “politica” significa corretta amministrazione della polis-città per il bene di tutti. E’ NATO Cantiere Italia. E’ un cantiere senza recinto dove le idee di tutti s’incontrano e si confrontano per tentare di dare risposte sensate a problemi che sono sotto gli occhi di tutti. NOI VOGLIAMO vincere la paura I nostri sguardi, ogni giorno, s’incrociano con i vostri e condividiamo le stesse difficoltà e le stesse paure per il futuro. Noi vogliamo provare a cambiare gli sguardi delle persone. NOI DESIDERIAMO un futuro atteso con gioia

Lo Slogan di Gerardo Valentini:  Movimento Cantiere Italia. Il Cantiere è aperto, ripartiamo da Roma

Le domande a Gerardo Valentini:

  1. Lavoro
  2. Famiglia
  3. Sostegno a chi è in difficoltà

E per tutti la stessa domanda:

E’ il 28 maggio e, senza ballottaggio, Gerardo Valentini, ha conquistato la fascia tricolore. Si accomoda al balconcino dell’ufficio del sindaco a Palazzo Senatorio, si riempie gli occhi dello splendido panorama sui fori imperiali e pensa che…

Maggio 2013, Hotel Bolivar, via della Cordonata 6, Roma

Sheyla Bobba per SenzaBarcode intervista Gerardo Valentini, candidato per Movimento Cantiere Italia

[youtube width=”600″ height=”344″]https://youtu.be/RDcvH_v19yU[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: