Comunali Roma. Intervista Stefano Tersigni Roma Capitale è Tua

logo roma capitale è tuaComunali Roma 2013, 19 candidati. Roma cerca un sindaco e SenzaBarcode vuole sapere da loro cosa possono fare per farci vivere meglio. Stefano Tersigni è candidato con Roma Capitale è Tua

Ecco il mio programma elettorale: 1) Riduzione Imu sulla prima casa 2) Raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio comunale 3) Taglio delle auto blu del Comune e potenziamento dei servizi per disabili 4) Servizi comunali gratuiti di assistenza agli anziani 5) Blocco quinquennale della costruzione di nuovi centri commerciali per incentivare la ripresa delle piccole e medie attività commerciali 6) Riqualificazione dei mezzi di trasporto pubblici, introduzione del biglietto a tariffa chilometrica al costo di 0,75 cent. e ‘acquabus’ (linee di trasporto pubblico su Tevere) 7) Tutela delle aree verdi 8) Sottoscrizione di tutti e 7 i punti del Partito Animalista Europeo 9) Tutela del patrimonio monumentale 10) Rete di piste ciclabili su tutto il territorio 11) Creazione della ‘Consulta Sindaco-Cittadini’ (per un confronto diretto tra amministratori e cittadini) 12) Musei gratuiti.” Lo dichiara in una nota Stefano Tersigni, candidato Sindaco di Roma con la lista civica ‘Roma Capitale è Tua’

 

Lo slogan di Stefano Tersigni: Roma Capitale è Tua; il programma scritto dalla gente. Roma respira

Le domande a Stefano Tersigni

1. Malagrotta e differenziata

2. Risorse (case per famiglie disagiate) e acqua bus

3. Disabili

E per tutti la stessa domanda:

 

E’ il 28 maggio e, senza ballottaggio, Angelo Novellino, ha conquistato la fascia tricolore. Si accomoda al balconcino dell’ufficio del sindaco a Palazzo Senatorio, si riempie gli occhi dello splendido panorama sui fori imperiali e pensa che…

Maggio 2013, Hotel Bolivar, via della Cordonata 6, Roma

Sheyla Bobba per SenzaBarcode intervista Stefano Tersigni, candidato per Roma Capitale è Tua

[youtube width=”600″ height=”344″]https://youtu.be/VkcR4S1mEsw[/youtube]

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: