Cronaca

Festa della mamma: Anna Maria Bardelli

mamma adottivaVorrei fare un augurio virtuale per l’unica mamma che mi ha desiderato, cercato,voluto e amato e per quella biologica che mi ha trasmesso qualcosa che mi caratterizza come persona forse il fisico, forse il carattere, forse la voglia di vivere; l’unica cosa che sicuramente mi ha trasmesso è la possibilità di vivere.

 

 

Il primo compleanno festeggiato nella famiglia adottiva,quella torta al cioccolato la ricordo ancora mentre non ho ricordi dell’istituto. Da quando ho saputo, ormai adulta il compleanno è stato collegato indissolubilmente al primo giorno lontano da mia madre biologica dopo mesi insieme,probabilmente con una grossa sofferenza da parte sua.

primo compleanno

L’unica cosa che non voglio credere, sarebbe insopportabile per me, è che quel giorno che sono nata sia stato solo una liberazione per lei comunque sia andata vorrei ora, festa della mamma,fare un augurio virtuale per l’unica mamma che mi ha desiderato,cercato,voluto e amato ma anche per quella biologica che mi ha trasmesso qualcosa che mi caratterizza come persona forse il fisico, forse il carattere, forse la voglia di vivere; l’unica cosa che sicuramente mi ha trasmesso è la possibilità di vivere. Grazie a tutte e due le mie mamme e auguri anche se ormai sono lassù.

 

 

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!