L'amianto è un tumore

imagesCA18NJUJ

La neoplasia (o tumore)  dell’apparato respiratorio suscita particolare interesse nei ricercatori per il suo costante incremento osservato in questi ultimi decenni e per il suo possibile rapporto con fattori cancerogeni ambientali come ad esempio l’amianto.

La necessità di approfondire le conoscenze sull’eziologia dei tumori broncopolmonari e sulle modalità di azione delle diverse sostanze oncogene, trova però notevoli ostacoli nella pluralità degli agenti nocivi esterni che interagiscono tra loro in modo additivo, sinergico e talora antagonistico rendendo ardua la valutazione sul ruolo da attribuire ad uno o all’altro dei fattori in discussione ed ancora più per stabilire un rapporto dose/ risposta. E’ per tale motivo che particolare  interesse ha suscitato lo studio del mesotelioma pleurico, rara forma di tumore della pleura che può essere messa in relazione con l’esposizione ad un ben definito fattore cancerogeno, l’amianto, potendo stabilire un nesso causale tra amianto-neoplasia , dovendone chiaramente analizzare approfonditamente gli aspetti di tale rapporto.

L’amianto è un gruppo di minerali che , sottoposti a pressioni forzate,  tendono a rompersi secondo linee longitudinali a causa della loro struttura molecolare.

L’amianto è usato ormai dall’uomo da migliaia di anni ma , dopo la seconda guerra mondiale, ha raggiunto un vertiginoso aumento produttivo. Paesi di maggiore produzione sono : il Canada, il Sud Africa, gli Stati Uniti, la Finlandia.

L’importanza dell’amianto , o asbesto, nell’industria moderna è data non solo dalla quantità utilizzata, ma anche da molteplici usi, dall’impiego nelle costruzioni edilizie, al materiale isolante e  coibente, ai ceppi dei freni delle auto, delle frizioni, alla produzione di tessuti e carte di asbesto, come materiale di assorbimento di rumori, come riempitivo di materiale plastico.

La diffusione di questa sostanza nociva non è solo limitata agli ambienti in cui si concentrano elevate quantità di questi minerali , ma interesse una miriade di piccole diffuse lavorazioni anche artigianali , coinvolge i familiari dei lavoratori esposti all’amianto  che portano in casa i vestiti su cui è depositata la polvere, nonché coloro che vivono vicino  ad ambienti in cui si usa l’asbesto

Le malattie principali che possono essere provocate dall’asbesto sono: asbestosi; mesotelioma; carcinomi polmonari;tumori del tratto gastro-intestinale, della laringe e di altre sedi.

Si calcola che, in Italia, a causa dell’amianto, muoiano ancora 3.000 persone  l’anno.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: