Appello delle figlie adottive Gloria Ciccolini e Daniela Rossi

gloriaMi chiamo Gloria Ciccolini sono nata a Torino il 13 Settembre 1967 per taglio cesareo da donna che non consente di essere nominata, nella Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Ospedale S.Anna. Le mie condizioni non erano buone, presentavo un colorito cianotico, ma in breve tempo tempo sono migliorata. So di essere l’ultima di tre figli, gli altri due (maschi a quanto pare) andati in adozione ad una famiglia americana: potrebbero essere gemelli ma non ne ho la certezza e potrebbero anche esserci altri fratelli/sorelle di cui non sono a conoscenza.

Da quello che mi e’ stato detto la mia madre biologica era originaria o del Friuli o del Veneto. Desidero solo conoscere le mie origini e i miei fratelli, nient’altro; Pregherei chiunque abbia informazioni sui miei fratelli o genitori biologici di contattarmi al seguente indirizzo email: gloria.ciccolini@yahoo.co.uk

Vi ricordo che non fornire informazioni sull’origine biologica significa andare contro i diritti dell’uomo – come da decisione definitiva della Grande Chambre della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, di conferma della sentenza del 25 settembre 2012 (Godelli c. Italia)”. Grazie mille!

Mi chiamo Daniela Rossi

daniela rossi

 

 

Perché soffri tu, e fai soffrire me? Non voglio irrompere nella tua vita, voglio solo che tu mi dica che ci sei. Mi hai partorita il 18 maggio 1968 a Firenze, alle ore 02.00 ricordi? Adottata nel 1972.  Ho vissuto 4 anni nell’Istituto degl’Innocenti.

Il mio nome alla nascita era Deri Cosima. Vorrei raccontarti tutto quello che ho passato, e magari tu mi dirai perché l’hai fatto. Poi se vorrai, non ti cercherò più, ma almeno dai un senso alla mia vita…

Grazie mamma.

 

Per contattare Daniela Rossi: silvia68@email.it

 

 

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: