Formula 1: Meraviglioso Alonso, che domina e vince in Cina

Finalmente Alonso! Lo spagnolo della Ferrari vince il suo primo gran premio stagionale, dominando la gara in lungo e in largo. Il ferrarista precede Raikkonen, secondo, e Hamilton terzo. Vettel paga l’errata strategia delle qualifiche che lo ha relegato a partire nono. Massa deve accontentarsi del sesto posto, mentre Weber chiude malamente il suo Gp di Shanghai, con un ritiro e un tamponamento con Vergne che gli costa tre posizioni nella griglia di partenza del prossimo gran premio, quello del Barhain.

Fernando Alonso

Alonso parte subito alla grande, recuperando inizialmente una posizione, ai danni di Raikkonen, partito, invece malissimo. Hamilton riesce a restare al comando per appena cinque giri, dopodiché viene superato da entrambe le Ferrari. Una situazione che, però, dura poco a causa delle diverse strategie dei vari team per quanto riguarda numero e tempistiche dei pit-stop. L’unico che non sembra mai vacillare è proprio Fernando Alonso che riesce a mantenere un passo stratosferico per tutti i 56 giri e addirittura quando dal box gli viene chiesto di rallentare, il pilota spagnolo risponde: “Non sto spingendo”. Questo rende l’idea del dominio del tre volte campione del mondo in questo gran premio. Vettel dal canto suo paga scelte strategiche sbagliate sia ieri nelle qualifiche sia oggi in gara: il pilota Red Bull deve accontentarsi del quarto posto. Anche Massa, invece, fatica dopo il primo pit-stop a recuperare e alla fine chiude soltanto sesto. Week-end nero per Weber, che dopo essere stato relegato all’ultima posizione in griglia di partenza per essere partito con poca benzina nelle prove, prima viene tamponato da Vergne, di ritorno dai box perde una gomma ed è costretto a ritirarsi, ma non finisce qui! Il tedesco viene sanzionato per il tamponamento che gli costerà tre posizioni nelle qualifiche del Barhain.

Gran Premio straordinario per la Ferrari, ma soprattutto per Fernando Alonso, che se messo in condizione dimostra di essere uno dei migliori, se non il migliore della Formula 1. Non ci resta che sperare che continui così.

Ordine di arrivo

1. Fernando Alonso (Ferrari)

2. Kimi Raikkonen (Lotus) + 11″000

3. Lewis Hamilton (Mercedes) + 12″600

4. Sebastian Vettel (Red Bull) + 12″700

5. Jenson Button (McLaren) + 16″600

6. Felipe Massa (Ferrari) + 34″400

7. Daniel Ricciardo (Toro Rosso) + 40″900

8. Paul di Resta (Force India) + 30″900

9. Romain Grosjean (Lotus) + 47″700

10. Nico Hulkenberg (Sauber) + 42″700

11. Sergio Pérez (McLaren) + 53″000

12. Jean-Eric Vergne (Toro Rosso) + 72″900

13. Pastor Maldonado (Williams) + 84″700

14. Valtteri Bottas (Williams) + 69″900

15. Jules Bianchi (Marussia) + 92″600

16. Charles Pic (Caterham) + 94″700

17. Max Chilton (Marussia) + 1 giro

18. Giedo Van der Garde (Caterham) + 1 giro

19. Nico Rosberg (Mercedes) ritirato

20. Mark Webber (Red Bull) ritirato

21. Adrian Sutil (Force India) ritirato

22. Esteban Gutiérrez (Sauber) ritirato

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: