PAS il male dei genitori cattivi. Conclusione

Questa mia ricerca è, chiaramente, una provocazione. Nulla è stato “inventato”, la provocazione sta proprio in questo, tutti gli strumenti per prevenire, trattare e punire la PAS esistono.

Di loro non lasciate solo l'ombra.
Di loro non lasciate solo l’ombra.

Abbiamo la possibilità di intervenire non appena il bambino dimostra i sintomi di una programmazione, possiamo leggere gli atteggiamenti dell’alienante in pochissimo tempo; qualora un bambino sia alienato lo possiamo trattare e riportare (non eliminare la programmazione ricevuta) ad elaborare la propria immagine, con i suoi strumenti, aiutandolo a formarsi e sviluppare le sue connessioni mentali, senza più obbligarlo ad immagini imposte (scenari a prestito).

Abbiamo la Costituzione Italiana, Codice Civile e Penale che puniscono chiunque faccia violenza su un bambino, chi non rispetta il diritto alla crescita e alla bigenitorialità. La mia domanda è, semplicemente, perché tutto questo viene permesso? Il rischio di “distruggere” un infanzia, programmare e condannare adulti (e bambini) al dolore cronico, consegnare la Società a pericoli (dal bullismo infantile alla delinquenza), complicare ulteriormente l’economia, (come se ve ne fosse bisogno) e rendere figli orfani di genitori vivi è, ormai palese, non un rischio ma un percorso che ci stiamo obbligando ad intraprendere.

Non è solo un dovere rispettare le leggi (umane e morali) ma un obbligo impedire un “massacro” di tali portate e impatto. Con le mie ricerche e le proposte in allegato possiamo rallentare i processi esistenti, modificarli (almeno recuperare il 90% dei casi) e impedire che la PAS sia la “nuova malattia”.

Genitori: unici responsabili. Io non voglio avere sulla coscienza milioni di bambini.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

6 pensieri riguardo “PAS il male dei genitori cattivi. Conclusione

  • 4 Aprile 2013 in 10:12
    Permalink

    Una ricerca apprezzabile che contribuisce a rendere nota e riconosciuta la problematica.
    Ringrazio l’autrice per questo lavoro.

  • 4 Aprile 2013 in 10:12
    Permalink

    Una ricerca apprezzabile che contribuisce a rendere nota e riconosciuta la problematica.
    Ringrazio l’autrice per questo lavoro.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: