Piazza San Pietro, attendendo il nuovo Papa.

La Piazza è come un grande polmone, si gonfia e perde aria in pochi secondi… Dipende dalla pioggia che imperversa. Il Papa c’è è tra loro, tutto sta ad individuarlo.

san pietro

“Che lo Spirito Santo illumini la scelta dei Cardinali” pregano i fedeli, “che possa garantire prosperità alla Chiesa” dicono gli esperti vaticanisti.

Prosperità e benessere economico che porterebbe un americano come O’Malley. Mentre il nostro Scola sarebbe, quindi, amato ma non idoneo e le voci sulla sua somiglianza con il Beato Giovanni Paolo lo aiuterebbero. Il Brasile con Odilo Pedro Scherer, o anche la Spagna… Ma che sia un Paese “utile”. Parlarne qui, in Piazza San Pietro è proibito! Ma tra fedeli, pellegrini, scout, curiosi e fanatici c’è la consapevolezza che stiamo scrivendo, insieme, una pagina di storia. Io mi domando che starà facendo Benedetto XVI e se ha idea di chi sarà il successore, chi sa se ha una preferenza e, eventualmente, dettata da cosa…

suoreOrdini d’ogni genere, nazionalità e colore; sono gli unici rimasti intorno alla Basilica.ordini religiosi

 “Preghiamo perché il Signore ci conceda un Pontefice che svolga con cuore generoso la luminosa missione” di “presiedere la carità”. Questo l’invito del cardinale Angelo Sodano a conclusione dell’omelia della messa pro eligendo romano pontifice.

 La messa è dunque conclusa, i porporati entreranno in Sistina alle 16.30.

Restiamo in piazza San Pietro sotto la piogga. Da Sheyla e Grazia a voi!

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: