La Destra Sociale. Orfani di Padre

DIALOGORiceviamo e pubblichiamo, prima parte dell’articolo di F.C

La Destra Sociale che non si è mai riconosciuta nella svolta di Fiuggi e men che meno nelle alleanze con Berlusconi incarnazione dei disvalori, del Capitale e dello stile politico consociativo che il M.S.I. aveva sempre avversato è chiamata a fare un po’ di psico-terapia per ricompattarsi sui valori comuni. Il primo passo è un articolo della Primula Nera sullo storico periodico fondato da Longonesi “Il Borghese” che appare come il suono del corno che chiama i soldati all’adunata.

In due parole, la nuova destra da ricostruire punta sulla riappropriazione del concetto di “Destra Sociale”, concetto sconosciuto ai più e saccheggiato di recente da varie formazioni in erba. La Primula Nera invita ad “andare oltre l’immobilismo della “destra sociale” storica perché se la destra è sociale deve interpretare le problematiche quotidiane e concrete di una Nazione in continuo mutamento: occorre optare per una loro pragmatica soluzione che interviene sul modus operandi per un traghettamento verso valori persi che devono essere gradualmente riscoperti.” Il fondamento della “destra sociale”, spiega, è lo Stato sociale. “Lo Stato sociale (…) è quello che stimola l’individuo alla sua realizzazione all’interno della societ

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: