I bambini di Rebibbia

L’ Associazione “A Roma, insieme” denuncia l’interruzione della possibilità per i bambini ospiti del Nido di Rebibbia, di recarsi ai Nidi comunali esterni, nonostante la disponibilità data dagli stessi, come accade ormai da quindici anni a questa parte
Il Comune di Roma ha interrotto il servizio. 
I bambini, reclusi da zero a tre anni con le loro madri, vengono così privati oltre che dell’esperienza scolastica, fondamentale per il percorso di crescita di tutti i bambini, della possibilità di limitare i danni della carcerazione. Nonostante le sollecitazioni da parte della Direzione del carcere di Rebibbia Femminile e l’impegno del V Municipio, il servizio non è a tutt’oggi disponibile: dopo solo due giorni di inserimento, realizzatosi grazie agli operatori del V Municipio e ai nostri volontari che hanno garantito l’accompagnamento dei bambini, il pulmino non è stato più inviato e non ci è dato di sapere quando lo sarà di nuovo.

Associazione “A Roma, Insieme”
Via Sant’Angelo in Pescheria 35 – 00186 Roma – Italia 
Tel/Fax +39 06 68136052 – email: aromainsieme@libero.it –www.aromainsieme.it

 

Sheyla Bobba

Ideatrice e Direttore editoriale di SenzaBarcode. Docente per Academy SenzaBarcode, dirigo corsi anche per giornalisti, uffici stampa e comunicatori su SEO, Social e comunicazione web. Sei titoli pubblicati, collaboratrice per la trasmissione sul diritto di famiglia del martedì su Radio Radicale, mi occupo di comunicazione istituzionale. I progetti nascono e prendono forma quotidianamente quindi: My life is in progress.

Cosa ne pensi?