Numerologicamente LaFra, nulla da segnalare

numerologia_50La numerologia è definita come lo studio della possibile relazione mistica o esoterica tra i numeri e le caratteristiche o le azioni di oggetti fisici ed esseri viventi. I numeri riempiono la nostra vita dalla mattina alla notte, amanti o no di matematica. Tempo, distanze, soldi, quantità, si misurano in numeri.
“A che ora ti sei svegliato?” “Ero in ritardo, mi sono alzato alle 8. Ho dormito solo 5 ore.” Anch’io adesso sono influenzata dai numeri, da quante parole e battute sono contenute in questo articolo.
Più di tutto, però, sono le date che ci influenzano: i compleanni, gli appuntamenti, Natale, capodanno, anniversari, colloqui e quant’altro. E da quando i dolcissimi Maya sono entrati nelle nostre vite con fantastiche previsioni, la sequenza giorno mese anno sta facendo effetto tipo Mentos nella Coca nella testa della gente: neuroni che esplodono.

Casualità: in un mese ci sono 30/31 giorni, in un anno ci sono 12 mesi, e in centennio 100 anni. Indovina indovinello? Può succedere che la cifra che corrisponde a giorno mese anno coincida? Davvero? Pensa te, credevo di saltare il turno e ripartire dal via!!!! La parte divertente è che abbiamo deciso noi come suddividere il tempo. E poi passiamo giornate a riempirci la testa di saghe mentali.

L’ 11/11/11 era un venerdì, il 12/12/12 era ieri. A parte l’arrivo di Santa Lucia – per chi non lo sapesse, porta bombi e doni a tutti i bimbi buoni – non mi pare sia successo nulla di trascendentale. Ma non preoccupiamoci, ora arriva anche il 21/12/12, fine del mondo. Che poi, se la fine del mondo non fosse caratterizzata da cataclismi, ma fosse semplicemente un cambiamento epocale? La fine del mondo da noi conosciuto, starebbe così scomoda? L’inizio di un mondo nuovo, di qualcosa che non conosciamo. E poi ancora non ho firmato il mio primo mutuo, e ci terrei molto a farlo.
Siamo sopravvissuti al 6 giugno 2006 – non l’ho scritto in cifre volontariamente -, ed esattemente il doppio di ogni cifra ci spaventa ancora di più. E di tutto il 2012, che ci ricordiamo? Il concerto dei Radiohead rimandato per 3 volte, i terremoti che hanno scosso l’ Italia, i Kasabian, il governo tecnico, le olimpiadi, l’oscar di Woody Allen, la tesi ancora da scrivere, la Costa Concordia… e l’elenco potrebbe andare ancora.
A voi cosa è rimasto di quest’anno?

Cosa ne pensi?